UP WORK

UP WORK

Upwork è stata costituita 18 mesi dopo che Elance e oDesk hanno annunciato la loro fusione in data 18 dicembre 2013 per creare Elance-oDesk, un ambiente di lavoro on-line con un totale di 8 milioni di utenti registrati. oDesk è stata fondata nel 2003 da Odysseas Tsatalos e Stratis Karamanlakis, mentre Elance è stata fondata nel 1999 da Beerud Sheth e Srini Anumolu. Con il lancio di Upwork, la piattaforma di oDesk è stata aggiornata e la società ha annunciato che la piattaforma Elance sarebbe stata gradualmente eliminata entro un paio di anni, dando vita ad un unico mercato free-lance.

Upwork consente ai clienti di intervistare, assumere e lavorare con  [RegUserOnly]i liberi professionisti e le agenzie attraverso la piattaforma. UpWork include anche una chat in tempo reale al fine di ridurre il tempo necessario per trovare e assumere liberi professionisti.

A partire da giugno 2016, Upwork riporta $ 1B di fatturato annui, 12 milioni di liberi professionisti iscritti e 5 milioni di clienti in tutto il mondo. UpWork permette lavori su app e lo sviluppo di software, ingegneria e scienza dei dati, servizi creativi come la progettazione grafica e la scrittura, le imprese e lavori di carattere amministrativo, ecc.

Consiglio THINK-AWAY: conoscere l’inglese è molto importante per l’utilizzo di UpWork perché nasce come piattaforma negli USA e ancora oggi ha uno stampo americano. Inoltre tutti i lavori vengono richiesti in lingua inglese e i pagamenti in $.

 

 

MODALITA’ D’USO E GUIDA PRATICA

Il cliente pubblica un brief di progetto dettagliato nella categoria professionale di riferimento, i freelancer lo vedono e propongono le loro candidature. Il cliente sceglie il freelancer che più si addice alle sue esigenze. Questo meccanismo genera una serie di inestimabili benefici da entrambe le parti:

Per il freelancer: significa poter lavorare in maniera indipendente dalla location. Il tuo ufficio adesso è nel tuo computer, il tuo cliente comunica con te tramite Upwork e attraverso Skype. Puoi avere clienti in tutto il mondo alla semplice portata di un click.

Per il cliente: significa accedere ad un bacino di competenze globali. Non è detto che il migliore talento sia necessariamente nel mercato geograficamente prossimo alla sede del cliente.

Per favorire i freelancer Up Work li raggruppa in quattro macro aree geografiche: USA, UK, Canada e Australia. Queste macro aree a sua volta si dividono in nazioni e in città e infine l’elenco dei lavori maggiormente svolti in quella determinata zona. Ogni lavoro a sua volta fornisce la lista di tutti i freelancer per un determinato settore in modo da facilitare le aziende che cercano lavoratori nelle vicinanze.

 

I CONNECTS

Cosa sono i Connects: sono dei gettoni digitali che permettono di pagare l’invio delle candidature ai clienti. Ogni candidatura ha un suo costo e questo permette ad Upwork di limitare il numero di candidature per progetto e quindi responsabilizzare i freelancer a inviare candidature solo ai progetti ai quali sono veramente interessati.

Come freelancer hai 60 Connects al mese che puoi spendere a tua discrezione. I Connects sono caricati automaticamente e non costano nulla a meno che tu non voglia acquistare ulteriori servizi extra.

 Consiglio THINK-AWAY: iniziare con offerte davvero a cui si è interessato e non sprecare connects a offerte a cui non siamo interessati molto o dove ci sono già molti iscritti specialmente quando siamo dei nuovi utenti.

 

Di seguito due video che vi aiuteranno a creare un profilo professionale su Up Work e un video-tutorial per facilitare il vostro lavoro.

 

Come si crea un profilo professionale?

Video-Tutorial

[/RegUserOnly]