TRELLO – Project Management Software

TRELLO – Project Management Software

Spesso capita, specialmente ad un remote worker, di dimenticare qualche compito o di tralasciare una cosa e poi non riprenderla più. Organizzarsi bene il lavoro ed avere tutto sono controllo è un abitudine che il lavorare in remoto non dovrebbe mai perdere. Per fortuna la tecnologia ci aiuta ad abbandonare i vecchi post-it volanti e ci fornisce software davvero utili per il nostro lavoro.

Trello è un software di project management; possiamo paragonarlo ad una lavagna pulita dove creare task e organizzarli secondo il proprio interesse.

“Trello è la soluzione gratuita, flessibile e visuale per organizzare qualsiasi cosa con chiunque” questa è la frase che troviamo nella home page del software.

Trello è gratuito e permette di organizzare in modo visivo tutti i compiti da svolgere in un progetto in modo semplice ed intuitivo (adatto anche ai “non-esperti” di informatica).

PANORAMICA E FUNZIONI PRINCIPALI

Trello è organizzato principalmente su quattro semplici livelli:

  1. Organization: (organizzazione) ci permette di inserire una macro-area di interesse;
  2. Board: (lavagna) rappresenta il progetto, è una sotto-categoria dell’organizzazione;
  3. List: (lista) è una lista che rappresenta i diversi momenti del progetto sotto tre voce predefinite “To do”, “Doing”, “Done”, rispettivamente “da fare”, “in lavorazione”, “fatto”. Ovviamente questi tre punti fondamentali possono essere rinominati e modificati;
  4. Card: (schede) rappresenta il singolo task, i compiti da svolgere ai quali si possono aggiungere documenti, scadenze, link, etc.

Le board possono essere sia private che pubbliche. Quelle private sono quelle lavagne che ci permettono di organizzare il nostro lavoro giornaliero, mentre quelle pubbliche ci consentono di lavorare in team. Infatti possiamo condividere le nostre lavagne con altre persone che a sua volta potranno modificare le schede, crearne di nuove o commentare.

Ricapitolando le card (che contengo i task) si trovano all’interno di una lista. Man mano che il lavoro avanza possono essere spostati da una lista ad un’altra con un semplice click del mouse utilizzando il drag and drop.

In particolare una card è composta da 4 sezioni differenti:

  1. Card description: descrizione aggiuntiva del task che ci fornisce chiarimenti ulteriori su quel lavoro;
  2. Comments and Activity: possiamo commentare, menzionare un membro, allegare file nei commenti o aggiungere perfino link ad altre card;
  3. Add: per aggiungere nuovi membri, inserire scadenze, allegati o assegnare un determinato task ad un determinato componente del gruppo.

Una volta fissata una scadenza, Trello invia una notifica il giorno prima per ricordarti che hai solo 24h per completare il tuo task.

  1. Action: copiare, archiviare, spostare o eliminare card. Ad ogni modifica apportata di questo genere riceverai una notifica.

COSA CONTRADDISTINGUE TRELLO?

Trello ha molti servizi utili che possono davvero facilitare la vita di un remote worker.

  • Calendario editoriale: permette di organizzare un calendario editoriale e quindi aggiungere post da pubblicare, post pubblicati, l’elenco dei post programmati, etc;
  • Amministrazione commerciale: fatture da emettere o da pagare, ordini da fare, etc. Tutti questi task di natura commerciale non sono più un problema perché Trello ci permette di organizzarli e calendarizzarli non modo da avere tutto sotto controllo;
  • Visione dell’azienda: Trello permette di realizzare una visione generale dell’azienda: progetti in corso, progetti completati, membri dei team, etc.

E infine troviamo la parte carina di Trello, ovvero quella di poter modificare l’aspetto della nostra “agenda” con colori e altri aspetti simpatici che ci permette di inserire.

Per maggiori dettagli visualizza il sito www.trello.com

Link utili:

http://help.trello.com/

http://www.studioikebana.com/trello-organizza-e-pianifica-progetti/

Video tutorial per l’utilizzo di Trello

 

Video di presentazione di TRELLO: