"Tecnologie per il remoto"

Introduzione

Come abbiamo già visto in altri articoli esistono diversi software messi a disposizione da google molti utili ai lavoratori da remoto, molti dei quali vengono utilizzati anche da smartphone, ad esempio per segnare delle dati importanti mediante Google Calendar oppure inviare una mail con Gmail.

A cosa serve la sincronizzazione ?

La sincronizzazione di un device Android mediante un account Google porta con sé diverse opportunità e vantaggi che non vengono sempre sfruttati.  Di seguito verranno elencati i vantaggi che derivano dalla sincronizzazione di ogni singolo software google che permette questa funzionalità.

    • GMAIL 

permette di sincronizzare la posta in entrata ed in uscita , ed inoltre garantisce che ogni azione eseguita su un device venga riprodotta su ogni altro client che utilizza lo stesso account.

    • DATI APP

permette di sincronizzare tutte le app scaricate e le impostazione delle singole app , questa funzionalità è molto utile nel caso si acquisti un nuovo device e si abbia la necessità di scaricare le app precedentemente installate su di un altro smartphone.

    • CALENDARIO : 

permette di sincronizzare appuntamenti e note segnate su google calendar da pc.

    • CONTATTI : 

permette di salvare numeri di telefono direttamente sul cloud di Google , questa funzionalità come quella dei dati app è molto utile nel caso in cui si acquisti un nuovo device o si perda quello precedente.

    • GOOGLE +

permette di sincronizzare ogni azione eseguita da un altro device su Google +.

    • DRIVE

permette ogni qual volta venga salvato un file da un altro device su drive di sincronizzare anche la versione di drive corrispondente sul device in questione.

Attivare la sincronizzazione

Per attivare le funzionalità sopra descritte bisognerà andare nella schermata di impostazioni del proprio device, cliccare su account, google e di seguito apparirà una schermata che riporterà l’account gmail; basterà cliccare sul nome dell’account e apparirà una lista di tutte le app che permettono la funzionalità di sincronizzazione, questa scelta vi permetterà di decidere per quali app abilitare la sincronizzazione e per quali invece non farlo.

Non è da dimenticare che google permette anche un gestione “multi account” e che quindi è possible sincronizzare anche piu di un account Google contemporaneamente e che per farlo non servirà altro che andare su impostazioni, cliccare su acccount, google e poi cliccare su aggiungi account.

Conclusioni

In conclusione abbiamo ritenuto utile pubblicare questo articolo poichè questa funzionalità può esprimere il suo potenziale anche per i lavoratori da remoto che spesso sono costretti a viaggiare o ad utilizzare diversi smartphone ma desiderano avere i loro dati aggiornati su tutti i dispositivi.

Sito Ufficiale

Link Utili :

support.google.com

androidgalaxys.net

ninjamarketing.it (guida iphone)

navigaweb.net

megalab.it

Video tutorial in lingua inglese

Cos’è Discord?

Discord è un applicazione VOIP (Voice over IP) quindi utilizza una tecnologia che rende possibile effettuare una chiamata mediante internet.

Riportiamo tra i tanti software VOIP proprio discord poichè anche noi in thinkaway lo utilizziamo, quindi ne parliamo dopo averne testato a pieno le capacità.

Abbiamo ritenuto opportuno portare recensioni / guide di software VOIP, poichè sono quasi una prerogativa per chi vuole lavorare in remoto, avendo necessità di contattare e dialogare con persone a miglia di distanza

Come funziona?

Discord si può dire che ha un duplice utilizzo, il primo nel quale assomiglia al famoso software di casa Microsoft, Skype, e quindi presenta una lista di amici con la relativa gestione, e la possiblità di chiamare un singolo contatto o di creare gruppi.

Sia nei gruppi che nelle chat private è possibile condividere pressochè qualsiasi tipo di file, inotre per diversi file discord preferisce caricarli in cloud e fornire al destinatario il link diretto per il download così da garantire una maggiore velocità.

Un altra faccia di discord nella quale raccoglie molte delle funzionalità del famoso software teamspeak, esso presenta un sistema di canali, nei quali ci si può connettere mediante link o invito, la gestione del canale è permessa all’amministratore, quindi colui che inizialmente crea il canale o chi è stato nominato tale dopo la creazione.

Ogni canale è diviso in stanze, esistono principalmente due tipologie di stanze: una tipologia prevede solo chat vocali mentre l’altra solo testuali. Come in altri software di chatting è presente il tag di un altro utente mediante il simbolo @, come è presente anche un sistema di emoticon.

Le potenzialità di discord risiedono a nostro parere in diverse cose, la prima è quella di aver concentrato tutte le possibili necessità di un utilizzatore di software VOIP, in secondo luogo ottimizza le chat vocali quando si ha una latenza eccessiva, e in fine gestisce in modo ottimale gli allegati e la storia delle chat. Uno dei “difetti” se così possimamo dire di discord è quello di non avere la funzionalità di condividere lo schermo.

Link utili

https://discordapp.com/

https://it.wikipedia.org/wiki/Discord_(software)

http://tay.kinja.com/causing-discord-a-review-1724300108

Reddit Review

Video Tutorial

Spesso capita, specialmente ad un remote worker, di dimenticare qualche compito o di tralasciare una cosa e poi non riprenderla più. Organizzarsi bene il lavoro ed avere tutto sono controllo è un abitudine che il lavorare in remoto non dovrebbe mai perdere. Per fortuna la tecnologia ci aiuta ad abbandonare i vecchi post-it volanti e ci fornisce software davvero utili per il nostro lavoro.

Trello è un software di project management; possiamo paragonarlo ad una lavagna pulita dove creare task e organizzarli secondo il proprio interesse.

“Trello è la soluzione gratuita, flessibile e visuale per organizzare qualsiasi cosa con chiunque” questa è la frase che troviamo nella home page del software.

Trello è gratuito e permette di organizzare in modo visivo tutti i compiti da svolgere in un progetto in modo semplice ed intuitivo (adatto anche ai “non-esperti” di informatica).

PANORAMICA E FUNZIONI PRINCIPALI

Trello è organizzato principalmente su quattro semplici livelli:

  1. Organization: (organizzazione) ci permette di inserire una macro-area di interesse;
  2. Board: (lavagna) rappresenta il progetto, è una sotto-categoria dell’organizzazione;
  3. List: (lista) è una lista che rappresenta i diversi momenti del progetto sotto tre voce predefinite “To do”, “Doing”, “Done”, rispettivamente “da fare”, “in lavorazione”, “fatto”. Ovviamente questi tre punti fondamentali possono essere rinominati e modificati;
  4. Card: (schede) rappresenta il singolo task, i compiti da svolgere ai quali si possono aggiungere documenti, scadenze, link, etc.

Le board possono essere sia private che pubbliche. Quelle private sono quelle lavagne che ci permettono di organizzare il nostro lavoro giornaliero, mentre quelle pubbliche ci consentono di lavorare in team. Infatti possiamo condividere le nostre lavagne con altre persone che a sua volta potranno modificare le schede, crearne di nuove o commentare.

Ricapitolando le card (che contengo i task) si trovano all’interno di una lista. Man mano che il lavoro avanza possono essere spostati da una lista ad un’altra con un semplice click del mouse utilizzando il drag and drop.

In particolare una card è composta da 4 sezioni differenti:

  1. Card description: descrizione aggiuntiva del task che ci fornisce chiarimenti ulteriori su quel lavoro;
  2. Comments and Activity: possiamo commentare, menzionare un membro, allegare file nei commenti o aggiungere perfino link ad altre card;
  3. Add: per aggiungere nuovi membri, inserire scadenze, allegati o assegnare un determinato task ad un determinato componente del gruppo.

Una volta fissata una scadenza, Trello invia una notifica il giorno prima per ricordarti che hai solo 24h per completare il tuo task.

  1. Action: copiare, archiviare, spostare o eliminare card. Ad ogni modifica apportata di questo genere riceverai una notifica.

COSA CONTRADDISTINGUE TRELLO?

Trello ha molti servizi utili che possono davvero facilitare la vita di un remote worker.

  • Calendario editoriale: permette di organizzare un calendario editoriale e quindi aggiungere post da pubblicare, post pubblicati, l’elenco dei post programmati, etc;
  • Amministrazione commerciale: fatture da emettere o da pagare, ordini da fare, etc. Tutti questi task di natura commerciale non sono più un problema perché Trello ci permette di organizzarli e calendarizzarli non modo da avere tutto sotto controllo;
  • Visione dell’azienda: Trello permette di realizzare una visione generale dell’azienda: progetti in corso, progetti completati, membri dei team, etc.

E infine troviamo la parte carina di Trello, ovvero quella di poter modificare l’aspetto della nostra “agenda” con colori e altri aspetti simpatici che ci permette di inserire.

Per maggiori dettagli visualizza il sito www.trello.com

Link utili:

http://help.trello.com/

http://www.studioikebana.com/trello-organizza-e-pianifica-progetti/

Video tutorial per l’utilizzo di Trello

 

Video di presentazione di TRELLO:

DriveCos’è Google Drive?

Google Drive è la piattaforma di cloud storage della big Google, oltre a permettere le classiche operazioni delle piattaforme di analoga tipologia Google ha inserito ulteriori funzioni che vedremo in seguito. Come tutti i servizi di questo tipo necessita di una connessione ad internet, poichè andando a semplificare tali piattaforme permettono di creare una sorta di spazio di archiviazione online gestito dalla società a cui ci si affida, in questo caso Google.

Per i remote worker questo strumenti di questo tipo sono fondamentali poichè permettono di condivedere file con clienti e collaboratori; strumenti di questo tipo risultano anche molto utili a persone che per necessità professionali viaggiano spesso, poichè una volta salvati file nel cloud è possibile aprire tali file da qualsiasi dispositivo che abbia accesso a quel cloud. Come ci si poteva aspettare anche l’accesso a Drive avviene mediante un account Google.

Panoramica e funzioni principali

Google Drive come altre piattaforme di cloud storage permette l’upload di file e di gestire l’organizzazione di tali file mediante una gerarchia di cartelle. Drive da la possibilità di creare cartelle condivise e rendere tale condivisione pubblica, quindi chiunque ha il link ne ha accesso , oppure privata dove solo gli account indicati mediante l’inserimento della mail associata possono aver accesso a tale cartella, questo discorso di condivisione è analogo anche per i file.

Sono permesse come ovviamente tutte le funzioni fondamentali oltre all’upload : creazione, rimozione, rinomina, spostare. Una funzione che Google ha implementato in maniera veramente user-friendly è quella della ricerca di un documento.

Cosa contraddistingue Drive?

Google Drive si differenzia dalle alle piattaforme dello stesso tipo per diversi motivi, oltre a garantire un certo livello di sicurezza e di professioanlità garantita da Google.

Drive è come poche piattaforme di questo tipo disponibile per tutti i dispositivi e sfruttata al massimo su smartphone, infatti una delle funzioni utile da smartphone è quella della scansione di documenti mediante la fotocamera, dove basterà fare uno scatto ad un documento e Drive lo riconoscerà e salverà in formato PDF. S

empre da dispositivi mobili un altra funzionalità offerta da Drive è quella di lavorare in modalità Offline, dove sarà possibile visualizzare tutti i documenti dove è stata abilitata questa modalità anche senza una connessione ad internet.

Una delle caratteristiche principali di Drive è l’integrazione con gli altri servizi di Google :

Drive ha integrato fortemente Google Docs , quindi permette un ottimale modifica di documenti come presentazioni e documenti senza l’utilizzo di software aggiuntivo. Inoltre è possibile condividere documenti mediante gmail e google groups.

Un altro strumento integrato in modo ottimale è Google Moduli, che permette la creazione di sondaggi, elenchi e molto altro mediante un semplice form e permette di controllarne i risultati mediante un foglio di calcolo.

Un ultima applicazione integrata in modo sostanziale è Google Disegni che permette la creazione di grafici e diagrammi di flusso integrabili facilmente in un documento.

Ulteriori dettagli e conclusioni

Google Drive è disponibile per i seguenti dispositivi: Windows, Ambienti “Web-based”, Android, iOS.

Google Drive ha diversi piano ognuno dei quali prevedono delle tariffe diversi e spazi di archiviazione diversi, maggiori informazioni support.google.com.

Per maggiori dettagli visita il sito ufficiale.

Link utili :

Presentazione video realizzata da Google :